MEDITAZIONI SUL CARRO

 

Tratto da "Meditazioni sui tarocchi" di Hans Von Balthasar Ediz. Estrella De Oriente
Come per tutte le carte dei tarocchi, anche il settimo Arcano esprime un doppio significato. Il personaggio della settima carta significa allo stesso tempo il "megalomane" e il "Trionfatore", l'uomo integro, maestro di se stesso.
L'uomo integro, maestro di se stesso, vincitore di tutte le prove - chi è ?
è colui che tiene in scacco le quattro tentazioni - cioè le tre tentazioni del deserto descritte nel Vangelo più quella che le sintetizza, la tentazione della superbia, il centro del triangolo delle tentazioni - e che è dunque maestro dei quattro elementi che compongono il veicolo del suo essere: fuoco, acqua, aria e terra. Maestro dei quattro elementivuol dire essere creativo nel pensiero, chiaro, fluido e preciso (essendo la creatività, la chiarezza, la fluidità e la precisione le manifestazioni dei quattro elementi nel campo del pensiero).
Ed ancora egli ha un cuore caloroso, grande, tenero e fedele (la calorosità, la magnanimità, la sensibilità e al fedeltà essendo le manifestazioni dei quattro elementi nel campo del sentimento).
Infine ha anche ardore ("uomo di desiderio") pienezza, flessibilità e stabilità nella sua volontà (dove i quattro elementi si manifestano come intensità, ampiezza, adattabilità e fermezza).
Per riassumere, si può dire che il maestro dei quattro elementi è un uomo di iniziativa, sereno, mobile e saldo. Egli rappresenta le quattro Virtù Naturali della Teologia: Prudenza, Forza, Temperanza e Giustizia; ovvero le quattro Virtù Cardinali di Platone: Saggezza, Coraggio, Temperanza e Giustizia.